Top3 #10

scoperte

Ben tornati all’appuntamento con la Top 3, rubrica settimanale in cui vi mostro i 3 libri scoperti durante la settimana e che fanno parte della mia wishlist. Curiosi? Iniziamo subito!

#1 – Il codice di Perelà – Aldo Palazzeschi

il codice di PerelàIl Codice di Perelà é la storia fantastica di un uomo di fumo che a trentatré anni esce dal camino in cui é nato e si avventura per il mondo. Per la sua natura eccezionale, privo com’é di ogni peso umano, purificato dal fuoco e perciò senza alcuna forma di egoismo, viene ammirato come un essere eccezionale e addirittura incaricato dal Re di redigere un nuovo Codice, in grado di appianare tutti i problemi lasciati irrisolti da leggi imperfette e troppo umane. Riproposto nella sua prima edizione uscita nel 1911, Il Codice di Perelà é una delle opere più eccentriche della letteratura italiana contemporanea, un “antiromanzo” che é anche calco geniale e farsesco della vita di Cristo, in equilibrio costante tra gioco e allegoria, tra realtà e favola. “La mia favola aerea,” la definì Palazzeschi “il punto più elevato della mia fantasia”.

Cosa dicono i lettori…

@Stefano: “ É un libro “leggero” come il protagonista, si fa leggere tranquillamente ed è ben scritto. È una sorta di favola per adulti, fatta di molti dialoghi, descrizioni e scorre veloce” (5/5)

@Fabio74: “Romanzo dallo stile molto particolare senza un io narrante vero e proprio e ricco di punteggiature ed esclamazioni incessanti da parte dei protagonisti.Scritto piu’di un secolo fa’e quanto mai attuale visto che anche ai giorni nostri in un attimo si passa,come si suol dire,dalle stelle alle stalle.Ciao a tutti e al prossimo” (5/5)

@Antonio: “Romanzo futurista assolutamente geniale. Di certo uno dei migliori romanzi del Novecento. Peccato che la critica continui a nascondere il Palazzeschi futurista.” (5/5)


#2 –Ghost – Richard Matheson

ghostA due passi da New York esiste una località chiamata Logan Beach. D’estate è una frequentata stazione di villeggiatura, ma d’inverno ha un’atmosfera un po’ da vecchia America vittoriana, angosciosa e rarefatta: un litorale battuto dal vento e dalla pioggia, una grande casa in cima a una scogliera, una villetta sulla sabbia e il resto del mondo lontano come non mai. Proprio qui, e proprio in un inverno più inclemente del solito, si rifugiano David ed Ellen, una matura coppia di coniugi, con la speranza di ricucire in qualche modo il loro rapporto in crisi da tempo, lontani dall’assolata California e da una storia di infedeltà che Ellen non riesce a perdonare. Ma l’insidia è dietro l’angolo, nella persona di una enigmatica e bellissima ragazza che compare all’improvviso dal nulla e che pian piano si insinua nella vita di David fino a sconvolgerla, facendo leva sulle sue debolezze. Chi è Marianna? Da dove viene? E, soprattutto, cosa vuole? David dovrà affrontare e sconfiggere i propri demoni, anche quelli più inconfessati: in ballo non c’è più soltanto il suo matrimonio, ma la sua sanità mentale e la sua stessa vita.

Cosa dicono i lettori…

@Kinsy: “ Semplice, ma bello. Trama scorrevole e personaggi ben costruiti. Forse il finale un po’ affrettato, ma Matheson e’ sempre Matheson.” (5/5)

@KatateKid “Bello si legge in maniera scorrevole, mi aspettavo di più dal finale. Lo consiglio comunque per gli amanti dei fantasmi.” (5/5)

@Jan87: “Non amo le storie di fantasmi ma devo ammettere che la lettura è stata coinvolgente. La trama è interessante, il finale un po’ meno anche se giusto e…razionale” (3/5)


#3 – L’amore è un difetto meraviglioso – Simsion Graeme

amore difetto meraviglioso“Mi chiamo Don Tillman, ho trentanove anni e sono un professore di genetica presso l’Università di Melbourne. Ho una posizione ben retribuita, seguo un’alimentazione strutturata e regolare, ho molta cura del mio fisico. Nel regno animale, non avrei alcuna difficoltà a trovare una compagna e a riprodurmi. Perciò, il motivo per cui sono ancora scapolo mi è oscuro. Tuttavia ho fatto una scoperta incredibile: statisticamente, gli uomini sposati sono in media più felici… e vivono più a lungo! Per questo ho dato vita a un progetto: il Progetto Moglie. Ho elaborato un algoritmo perfetto che mi consentirà di escludere le candidate inadatte – le fumatrici, le ritardatarie, le schizzinose, quelle troppo attente al loro aspetto… e tutte quelle che non rispondono agli altri criteri che ho incluso nelle sedici pagine del mio questionario. Questo è il resoconto scientifico – anche se mi hanno spiegato che si definisce romanzo – degli esiti del mio progetto. Leggendolo, incontrerete una persona che si chiama Rosie ed è la più inadatta delle candidate al mio Progetto Moglie. Ma troverete forse anche la risposta a una domanda fondamentale: l’amore può davvero cambiare un uomo? Anche un uomo come me?”

Cosa dicono i lettori…

@Angioletta: “Devo dire che appena l’ho iniziato, mi sono detta: “ma che cosa ho preso?”. Invece andando avanti nella lettura, mi ha preso parecchio. Trovo sia un’idea fantastica, quella di abbinare la razionalità all’imprevedibilità dell’amore!!!” (4/5)

@Lalla: “Un bel libro di esordio molto divertente, con una sarcastica deformazione di un concetto, descritto in modo molto simpatico che a mio parere denota una vivacità non solo intellettiva ma anche l’intensità emotiva di questo scrittore. Questo racconto è ricco anche di commozione, ci fa capire che nessuna stratistica e/o resoconto scientifico possono fare trovare una compagna ideale di vita.” (5/5)

@Tiziana: “Un personaggio sui generis, talvolta persino esasperante, ma sempre carismatico. La storia si legge d’un fiato tra sorrisi e sbuffi. Esilarante l’episodio della Serata dei Cocktail. Humour intelligente e disarmante. Un esordio finalmente fuori dal coro, lontano dai soliti polpettoni sentimental-memorial-nostalgici.” (4/5)


Come avete visto, sotto ogni libro, vi mostro l’opinione di alcuni lettori presa dal web. Se anche voi volete dire la vostra su questi libri, commentate qui sotto e inserirò la vostra opinione nell’articolo!

firma

Precedente Tracce di: Ti lascio per non perderti Successivo Recensione di "Ghost" di Richar Matheson