Senza più paura – Arianna Venturino | Recensione

Titolo: Senza più paura

Autore: Arianna Venturino

Prezzo: 13,00 – 5,99 (ebook) – Pagine:106

Casa editrice: New-Book Edizioni

Keywords: disagio, adolescenza, amore

senza più pauraUna profonda sofferenza tormenta Ally, una giovane ragazza fragile, di cui però nessuno conosce le debolezze. Dentro di sé si nasconde il buio, e celati agli occhi della gente si mescolano eventi del passato che le hanno creato
disagi che la soffocano, fino a condurla a gesti disperati…
Questa è una storia che racconta come trovare la forza per rialzarsi dopo una caduta; di come sia indispensabile, prima di tutto, darsi valore, guardarsi allo specchio e vedere il riflesso di una persona che stimiamo,.volersi bene.
Perché il segreto, prima di tutto, è amare se stessi.
E solo allora, forse, dopo una miriade di giorni anonimi, ne vivremo uno che ci cambierà la vita, per sempre.


“Aveva quella strana abitudine di voler far sempre andare le cose in maniera perfetta. Organizzava ogni cosa, si impegnava a non litigare con nessuno, a non deludere nessuno. C’era per tutti coloro che ne avessero bisogno. Intanto però quella che ne aveva più bisogno era lei. E mentre faceva andare tutti per il verso giusto, lei andava per il verso sbagliato”.

Ally é una ragazza comune, una come tante, che pur di accontentare chi le sta intorno, pur di non far soffrire gli altri, preferisce giungere a dei compromessi con se stessa anziché essere felice. Ally ha venti anni, ma non vive con spensieratezza la sua età. I coetanei la deridono per il suo aspetto fisico. Odia il suo corpo, a tal punto da non poter più vedere la sua immagine riflessa in uno specchio. La sua indole solitaria, e le sue idee fuori dal coro la rendono impopolare. Si sente esclusa, triste. Si convince di essere depressa. Neanche la sua più cara e unica amica Belle riesce a starle accanto.

“Si impara negli anni a fingere di star bene. (..)Quella maschera dapprima inespressiva diventa una parte di noi, espressiva a tal punto da riuscire a creare visi credibili di gioia e felicità.”
Ally é una ragazza molto sensibile, con una grande passione per la lettura. “I libri sono un bel modo per fuggire dal mondo reale“. Riuscirà, non senza difficoltà, ad aprire “un dialogo” con se stessa e a riprendere in mano la sua vita.
 
Le prime pagine mi sono piaciute molto: trapela il sentimento di chi le scrive, e sembravano promettere molto bene. Purtroppo, nonostante gli indubbi buoni propositi dell’autrice, la narrazione diventa poco profonda.
La scrittura è anonima, non c’è personalità o uno stile proprio. Avevo l’impressione di leggere un tema in classe, con una grammatica ineccepibile, ma nulla di più.
I temi da cui prende spunto questo racconto sono temi importanti: il disagio giovanile, la depressione, il rifiuto di se stessi e del proprio corpo; sono argomenti troppo spesso sottovalutati. Ho appezzato molto l’intento dell’autrice di lasciare un messaggio, di creare spunti per riflettere.
Nonostante “Senza più paura” sia un racconto breve, e nonostante entri in gioco anche l’amore, si fatica ad arrivare alla fine.

Recensione a cura di:

rita calistri
Precedente Book Haul - Maggio 2018 Successivo Berserkr - Alessio Del Debbio | Segnalazione