Scoperte week end 20 settembre 2015

Nuova rubrica! 
Ho deciso di creare un appuntamento fisso con voi, durante il week end, in cui vi presento 3 libri che ho scoperto durante la settimana e di cui mi sono innamorata. 

1) LA RAGAZZA DEL TRENO

COME:
Ho scoperto questo libro grazie alla pagina facebook della casa editrice mentre cercavo le prossime uscite di settembre per farvi un post (qui)

PERCHè:
La copertina mi ha suscitato un pò di curiosità ma quello che mi ha effettivamente colpito è stato il trailer e ovvimente la trama. Questa ragazza che affronta il solito viaggio in treno e che si immagina le vite degli altri mi ha ricordato me, con quel modo di fare e quella curiosità. Il genere, non è proprio il mio preferito, ma non sembra troppo eccessivo per cui ho deciso di dargli una possibilità e presto lo leggerò!

TRAMA: 
La vita di Rachel non è di quelle che vorresti spiare. Vive sola, non ha amici, e ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo grigio lavoro in città. Quel viaggio sempre uguale è il momento preferito della sua giornata. Seduta accanto al finestrino, può osservare, non vista,  le case e le strade che scorrono fuori e, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione in veranda. Un appuntamento cui Rachel, nella sua solitudine, si è affezionata. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono  Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua.Ma una mattina Rachel, su quella veranda, vede qualcosa che non dovrebbe vedere. E da quel momento per lei cambia tutto. La rassicurante invenzione di Jess e Jason si sgretola, e la sua stessa vita diventerà inestricabilmente legata a quella della coppia. Ma che cos’ha visto davvero Rachel? Nelle mani sapienti di Paula Hawkins, il lettore viene travolto da una serie di bugie, verità, colpi di scena e ribaltamenti della trama che rendono questo romanzo un thriller da leggere compulsivamente, con un finale ineguagliabile. Decisamente il debutto dell’anno, ai vertici di tutte le classifiche.

2) L’ACCADEMIA DEL BENE E DEL MALE


COME:
Ho scoperto questo libro grazie alla foto degli acquisti di una fan sulla mia pagina facebook. In realtà la foto ritraeva un’altro libro e quando sono andata a leggere la trama, ho visto che nei libri consigliati è comparso questo.

PERCHè:
La copertina mi ha incuriosito, nonostante fosse quasi infantile, però non mi sono lasciata ingannare e ho dato lo stesso una sbirciatina alla trama. E’ vero che lo danno come lettura per ragazzi, ma le recensioni dei lettori parlano chiaro: è si un libro per ragazzi ma è anche una “favola” per adulti perchè a quanto pare le tematiche trattate sono comunque complesse! Non amo troppo il genere, ma la particolarità dell’imprevedibilità, mi ha sopreso e ho deciso di dargli una possibilità. L’unico problema è una trilogia ( L’accademia del bene e del male (marzo 2015)  A world without Princes (marzo 2014 – inedito in Italia) The last ever after (inedito – luglio 2015 ) per cui dovrò valutare bene la cosa.
TRAMA: 
Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l’ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette di cristallo e la passione per le buone azioni, Sophie sa che otterrà ottimi voti nella Scuola del Bene. Agatha invece, con i vestiti neri e informi e il carattere scontroso sembra una perfetta candidata per la Scuola del Male. Quando arrivano all’Accademia le due ragazze fanno una scoperta sorprendente: Sophie finisce nella Scuola del Male a seguire lezioni di Imbruttimento, Trappole mortali e Storia della Cattiveria, mentre Agatha si ritrova nella Scuola del Bene, a lezione di Etichetta principesca. Si tratta di un errore? O forse il loro autentico carattere è diverso da ciò che tutti credono? Per Sophie e Agatha comincia un viaggio in un mondo straordinario, dove l’unico modo per uscire dalla fiaba è viverne una fino alla fine.

3) L’AMORE E’ UNO SBAGLIO STRAORDINARIO
COME:
Questo libro mi è apparso qualche giorno fa, mentre cercavo alcuni libri su un sito.

PERCHè:
La copertina semplice ha subito attirato la mia attenzione, ma è stata la trama a conquistarmi. La ricerca sul web, lei così impicciona quanto me…Insomma è assolutamente da leggere!!!

TRAMA: 
E se all’improvviso un estraneo facesse irruzione nella tua vita? L’esistenza di Melissa, ricercatrice universitaria, scorre tranquilla fino a quando, un giorno, acquista un iPad a un’asta. Su quel tablet trova parecchi file del precedente proprietario e soprattutto tantissime foto: paesaggi marini, scorci urbani, particolari architettonici. Affascinata da quelle immagini, Melissa inizia una ricerca su internet che la porta fino al profilo Facebook di un certo Leon de Rouc. La ragazza non resiste alla tentazione e invia una richiesta di amicizia. Riccardo Ferraris, alias Leon de Rouc, vive a Torino ed è un programmatore con il pallino per la fotografia. È bello, ricco, ha una relazione stabile, ma la sua vita è perfetta solo all’apparenza. Quando per gioco accetta l’amicizia di Melissa, tra i due comincia una fitta corrispondenza online, che nasce come pura evasione, ma diventa ben presto ossigeno per entrambi, una droga dolcissima a cui nessuno dei due può rinunciare. E se a un tratto la realtà irrompesse in quella relazione virtuale? Dopo il successo di Buonanotte amore mio arriva una nuova brillante commedia dalla quale sarà impossibile staccarsi.

Bene, questi sono i 3 libri “scoperta” del weekend! Se li avete letti fatemi sapere cosa ne pensate!
Buona domenica!!
Precedente Prossime uscite: settembre 2015 Successivo Piego libri - come funziona