Scoperte w.e 11 ottobre 2015

4° appuntamento fisso con voi, durante il week end, in cui vi presento 3 libri che ho scoperto durante la settimana e di cui mi sono innamorata. 


1) Molte vite un solo amore



COME:
L’ho scoperto grazie ad un amica che ha pubblicato una foto delle vacanze su facebook in cui diceva che stava leggendo questo libro

PERCHè:
Sapendo che di solito legge cose che interessano anche a me sono subito andata a cercare la trama e quello che ho letto mi ha incuriosita molto!

TRAMA: 
Elizabeth è reduce da un amore sbagliato e avviata sulla strada della depressione. Pedro è un ricco giovanotto messicano segnato prima dalla morte del fratello e poi da un’indecisa relazione con una donna sposata. Elizabeth e Pedro non si conoscono, ma il dottor Weiss ha ascoltato da entrambi, durante la terapia di regressione, il racconto dello stesso episodio doloroso risalente a centinaia di anni prima. Dopo essersi amati in una vita precedente, sembrano destinati a ricongiungersi: e l’amore, che dissolve la rabbia e guarisce l’afflizione, rappresenta per entrambi l’unica possibilità di guarigione.

2) Il club delle lettere segrete



COME:
Ultimamente ne avrete sentito parlare anche voi perchè è uscito da pochi giorni. L’ho infatti conosciuto tramite vari che lo hanno pubblicizzato.

PERCHè:
La piccola cittadina, le lettere, il mistero…insomma, tutte cose che messe insieme mi ispirano molto e mi fanno venire voglia di leggerlo.

TRAMA: 
L’inverno è arrivato a Porvenir, portando con sé cattive notizie: per mancanza di lettere, l’ufficio postale sta per chiudere e tutto il personale verrà trasferito altrove. SMS, email e Whatsapp hanno avuto la meglio persino in questo paesino arroccato tra le montagne. Sara, l’unica postina della zona, è nata e cresciuta a Porvenir e passa molto tempo con la sua vicina rosa, un’ottantenne che farebbe qualsiasi cosa pur di evitarle un dispiacere. Ma cosa può fare una fragile ottantenne per evitare che la vita di una delle persone che le stanno più a cuore venga completamente stravolta? Forse potrebbe scrivere una lettera che posticipa da ben sessant’anni e invitare la persona che riceverà quella missiva a fare altrettanto, scrivendo a sua volta a qualcuno. Pian piano, quel piccolo gesto darà il via a una catena epistolare che coinvolgerà una giovane poetessa decisa a fondare un bookclub nella biblioteca locale, una donna delle pulizie peruviana, la solitaria operatrice di una chat e tanti altri, rimettendo improvvisamente in moto il lavoro di Sara e creando non poco trambusto tra gli abitanti del piccolo borgo. Perché una lettera tira l’altra. Come un bacio. E può cambiare il mondo.

3) Io e Dewey



COME:
Spulciando tra i libri di una bancarella di Torino presente ai Portici di carta ho visto lui. Peccato per il prezzo, intorno ai 10 euro che in quel momento non potevo spendere, convinta di poterlo trovare a meno in altri posti.

PERCHè:
Era vicino a Io e Marley quindi ho pensato che fosse simile. Quando si parla di animali so già che mi dovrò armare di fazzolettini durante la lettura ma mi piacciono molto le storie di questo tipo… quindi diventerà uno dei miei prossimi acquisti!

TRAMA: 
A Spencer, un piccolo paese della provincia americana, un gattino di poche settimane viene lasciato da uno sconosciuto nella buca per restituire i libri della biblioteca pubblica. La bibliotecaria adotta il micetto e lo battezza Dewey. In poco tempo Dewey diventerà il beniamino di tutti i cittadini di Spencer che, da sospettosi e scorbutici, si trasformeranno in assidui frequentatori di libri. Dewey infatti possiede un dono: quello di comunicare con i disadattati, gli infelici, i bisognosi di affetto.


Che ve ne pare di queste 3 scoperte? Ne avete già letto qualcuno? Fatemi sapere! Buone letture!!! 🙂
Precedente PORTICI DI CARTA Torino 10-11 ottobre 2015 Successivo Acquisti #2