Numero 5 – Katiuscia Girolametti | Segnalazione

Oggi vi segnalo “Numero 5” di Katiuscia Girolametti, un libro totalmente autobiografico in cui l’autrice narra il proprio mondo, quello di suo figlio. Una storia ironica e drammatica, in cui il tema principale è la disabilità vista con coraggio da chi nella vita voleva solo essere nessuno. La copertina del libro è stata realizzata da Davide Del Vecchio studente frequentante l’istituto tecnico grafico di Milano, affetto da sindrome autistica.


Titolo: N°5
Autore: Katiuscia Girolametti
Editore: Echos edizioni
Genere: autobiografico

Acquista qui!


Numero 5

“[…]Katy entrò nel mio studio in Italia e subito mi resi conto che lei era diversa. Era alta, magra, bionda con occhi blu, nulla di ciò che di solito ci si aspetta di vedere in Italia. Aveva con sé i suoi “gemelli” accompagnata da suo marito. Appariva tranquilla, persino riservata.

A questo punto devo sentirmi in colpa poichè basandomi su una “prima impressione” non ero certo del modo in cui saremmo stati in grado di aiutare questa famiglia. Non basandomi su cosa NOI avremmo potuto fare, ma su cosa LEI avrebbe potuto fare.
Non ho mai avuto tanto torto in tutta la mia vita![…]”

Scrive così il dottor David Delacato (presidente della Delacato Internacional) di Philadelphia nelle prime pagine di “Numero 5” presentando l’autrice, il loro incontro ma conosciamola meglio:


L’autrice

Mi chiamo Katiuscia Girolametti, nel web mi conoscono come Katyg (katyg.altervista.org) romana classe 1984. Diplomata in lingue estere con master in marketing turistico. Conservo sin da bambina la passione per la scrittura, da quando mio padre per il settimo compleanno mi regalò un’olivetti, il suo sogno divenne poi la mia realtà. Ho una fantasia smisurata con la quale spesso entro in competizione con i miei due bimbi: Daniele (7 anni) e Manuel (5 anni), ci raccontiamo fiabe, storie e favole che molto spesso finiscono con la morte delle tartarughe ninja e le cicale fritte…

All’attivo conto dieci pubblicazioni tra i vari concorsi letterari e antologie di prestigio, le quali mi hanno vista finalista; un romanzo in versi “Firmato tua F.” (quando dell’amore diventi vittima) edito dalla Kimerik che ad un anno dalla sua uscita ufficiale ha già riscosso molto successo, insieme ad un cd musicale di Corde&vocali i quali hanno deciso di incidere tre dei miei brani dando al loro singolo lo stesso nome del libro; in seguito ho continuato la mia attività nel sociale dando vita a “Coraggiosamente fragili” una raccolta poetica a quattro mani in collaborazione con l’Airc scritta appositamente per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Scrivo racconti, poesie, aforismi e adoro la fotografia. Il tema principale è la disabilità e la diversità, un mondo a mio avviso emarginato in quanto poche sono le persone che realmente si avvicinano e cercano di scoprire cosa contenga l’universo fuori dal proprio naso. Il mio approccio è diretto, semplice, crudo e senza mezze misure.

La tournée inizierà il 5 luglio con tappa Torre Lapillo (Salento) in una delle meravigliose torri saracene al fianco di nomi importanti: l’autrice Daniela Sasso, il giudice del tribunale dei minori di Taranto, il cantautore Angelo Presta, psicologi e psicoterapeuti; tutti insieme nel sociale per una serata imperdibile.
A seguire: Marche, Milano, Isernia, Sorrento e Roma.


Precedente L'invitato - Massimiliano Alberti | Recensione Successivo Senza far rumore - Riccardo Castiglioni | Recensione