Dalla parte opposta – Valerio Vigliaturo | Recensione

Titolo: Dalla parte opposta – L’amore, l’immortalità e l’altrove

Autore:  Valerio Vigliaturo

Casa editrice: AUGH!Edizioni

Prezzo: € 14.00 – Pag. 184

Keywords: vita, solitudine, crescita.

Votazione: 4/5


Acquista qui!


Dalla parte opposta narra le vicende esistenziali di un uomo antipatico ai più, simpatico a pochi ma buoni. Un outsider, da sempre considerato divergente, alla ricerca di conferme, una meta e un senso, tra le alterne fortune delle sue vicende amorose, il suo essere incompreso, gli interessi per le nuove tecnologie, le religioni, ma anche le esperienze con le droghe e il sesso, attraverso una trasgressione consapevole. Connesso con l’infinito, catapultato sulla terra come un “reporter onnisciente venuto dallo spazio” (Ferlinghetti), fatica a vivere secondo le regole dei mortali e attende di essere trasferito nella redazione stellare di un altro pianeta. La scoperta del progetto Global Future 2045 gli consente finalmente di cambiare vita, abbandonando il proprio corpo per smaterializzarsi in una macchina o in un robot. E solo l’incontro con una donna ideale potrà proiettarlo verso il romanticismo di una nuova esistenza.


Guarda la foto su Instagram!


Già leggendo la breve premessa, avevo intuito che “Dalla parte opposta” mi sarebbe piaciuto. L’autore si presenta subito per quello che è: ironico, irriverente, spocchioso quanto basta, un po’ antipatico forse, ma brillante. E la frase di Marc Augè che apre questo racconto calza a pennello a questa biografia: ” Se quello che scrivi sulla tua vita interessa a te, sicuramente interesserà anche agli altri”. La voce narrante infatti é lo stesso Valerio Vigliaturo, che si racconta a noi attraverso questo romanzo di formazione. Il lettore segue i suoi viaggi, le sue amanti, gli episodi che lo segnano dall’adolescenza alla maturità, ed impara a conoscerlo.

” Ero un outsider, che si considera ed è considerato per tutto questo e molto altro ancora, un divergente, e si vanta pure di esserlo. In cerca di conferme, di una meta, un senso. Catapultato sulla Terra come” un reporter onnisciente venuto dallo spazio che invia i suoi dispacci a un caporedattore supremo”, ma incapace di vivere secondo le regole dei mortali, e per questo in attesa di essere trasferito nella redazione stellare di un altro pianeta”.

Molte sono le citazioni letterarie e cinematografiche che accompagnano il “work in progress esistenziale della vita dell’autore”. Un ragazzo che ha difficoltà ad instaurare rapporti con le altre persone e che per questo viene giudicato con ostilità ed antipatia. Vale é affascinato dall‘intelligenza artificiale e ad un progetto in particolare, il “Global Future 2045”, progetto che punta a trasferire la mente umana all’interno del robot. Questo probabilmente a causa del suo malessere di fondo ed al suo senso di solitudine.
Dalle prime pagine il romanzo incede con ritmo, con una scrittura solo apparentemente improvvisata, con stile e personalità, che nel suo essere ricorda molto una melodia Jazz. Superato il capitolo iniziale – nel quale mi chiedevo dove volesse andare a parare – vi ritroverete nel vissuto e nelle digressioni mentali dell’autore. Il viaggio non ha una meta precisa, e può spiazzarvi nelle prime righe. Ma abbiate fiducia, vale davvero la pena di leggerlo fino in fondo.

“Perché fossi così antipatico me lo sono sempre chiesto e non sono mai riuscito a darmi una risposta. Ci sarebbe voluto uno strizzacervelli per analizzarmi a fondo, ma uno che mi strizzasse per bene come si fa con uno strofinaccio inzuppato di acqua torbida.”


Valerio Vigliaturo è cantante jazz, scrittore, giornalista e operatore culturale. Dal 2004 dirige il Premio InediTO – Colline di Torino, concorso talent-scout dedicato alle opere inedite. Dalla parte opposta è il suo primo romanzo.


Recensione a cura di:

rita calistri
Precedente La loro parte - Marco Di Carlo | Recensione Successivo E se... - Eliana Ciccopiedi | Recensione

Un commento su “Dalla parte opposta – Valerio Vigliaturo | Recensione

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.