Book Haul – Dicembre

Buongiorno lettori! Come ogni mese ecco un book haul in cui vi mostro i nuovi arrivi nella mia libreria. Come sempre non sono tutti acquisti ma anche omaggi da parte di case editrici ed autori. Buona lettura!

http://www.basiliopetruzza.it/wp-content/uploads/2018/11/Petruzza_Basilio_-_Ogni_volta_che_%C3%A8_Natale_copertina-200x300.jpgOgni volta che è Natale

(Basilio Petruzza – Omaggio)

Ogni volta che è Natale racconta la storia di Paolo e Teresa, un uomo e una donna, un marito e una moglie, un padre e una madre. Due persone che fanno i conti con la loro età, con l’amore profondo, sofferto e viscerale per il loro unico figlio e con una consapevolezza nuova: non è mai troppo tardi per fare pace con il Natale.

 


https://images-eu.ssl-images-amazon.com/images/I/419IKkCLTkL.jpg

Nulla fallisce

(AL – Omaggio)

Un viaggio nel tempo intenso, doloroso, straniante, onirico, commovente; un self coaching involontario. Il racconto del protagonista si vive attraverso momenti, istantanee ed episodi che ricostruiscono le tracce del percorso per ammettere e accettare di essere gay prima, e amarsi e innamorarsi poi. Sullo sfondo, ma con un ruolo da coprotagonisti, canzoni, film, telefilm e romanzi contestualizzano il periodo tra 1983 e il 2011. È un romanzo intimo, il percorso di un’anima moderna.


 

World Wide Death

(Vincenzo Cavallari – Crowdfunding Bookabook – Omaggio)

È autunno in una città occidentale e cosmopolita dove tutto e tutti sono online. La privacy è un prezzo che tutti hanno dovuto pagare, di buon grado, per permettere alla polizia e alle forze speciali della Legione di colpire i terroristi e fermare le uccisioni, arrivate ormai a cifre a tre zeri. La vita è tornata a essere serena anche se la crisi imperversa, arginata dalle società pubblicitarie, che al costo di uno schermo intelligente installato su di un elettrodomestico pagano gli utenti per ricevere discreti consigli per gli acquisti, semplici e quasi sempre azzeccati. Tutto sembra filare liscio fino a quando la rete collassa e le persone impazziscono, attaccando con ferocia chi ha ancora un dispositivo funzionante. Barricati in casa o in rifugi di fortuna, i sopravvissuti verranno portati in salvo dalla Legione e troveranno dimora in campi profughi moderni e attrezzati. Ma perché a ognuno vengono tolti i documenti e chi si riferisce a se stesso col proprio nome si ammala e muore?


https://images-eu.ssl-images-amazon.com/images/I/31DkdCLStAL._SY346_.jpgAl cambio di Luna

(Paola Merolli – Edizioni Simple – Omaggio)

Brevi racconti. Quasi minimal ma non per questo di minor rilievo. Storie raccontate dal punto di vista femminile, mai noiose, alcune volte quasi paradossali che esprimono comunque un punto di vista diverso e anche inaspettato. Si leggono tutti d’un fiato perché incuriosiscono e fanno anche sorridere. Uno sguardo al mondo femminile soffice ma contemporaneamente disincantato. Paolo Villaggio

 


https://images-eu.ssl-images-amazon.com/images/I/61YGETThMlL.jpgWalden: vita nel bosco

(Henry David Thoreau – Feltrinelli – Acquisto)

“Andai nei boschi perché desideravo affrontare solo i fatti essenziali della vita, senza scoprire, giunto alla morte, di non aver vissuto”

Come può un libro all’apparenza così remoto nel tempo e nello sguardo sul mondo parlare come pochi altri al nostro presente? Walden è infatti il resoconto di due anni di vita solitaria che Henry Thoreau trascorse fra il luglio del 1845 e il settembre del 1847 nella campagna del Massachusetts. E tuttavia è il testo da cui oltre un secolo dopo prenderanno le mosse i movimenti ecologisti e ambientalisti di mezzo mondo. Un semplice diario, che all’esperienza intima unisce la descrizione della vita quotidiana, materiale, fatta di suoni, silenzi, paesaggi reali e immaginari, è per contrasto una riflessione sull’economia, sulla politica, sulla democrazia, sugli Stati Uniti, che in quegli anni si vanno formando come potenza. Tra le righe in cui la penna di un maestro mette in scena la semplicità della vita fra i boschi, scopriamo anche perché Thoreau è l’autore cui si ispireranno Gandhi e le controculture contemporanee. Walden è un’opera inafferrabile e battagliera che ha saputo diventare la bibbia dell’anticonformismo, del rifiuto delle leggi ingiuste e di una vita sobria e immersa nella Natura.


https://images-na.ssl-images-amazon.com/images/I/513b%2BazIzoL._SX332_BO1,204,203,200_.jpgSulla baia

(Katherine Mansfield – Elliot – Regalo di Natale)

Prima protagonista di questo racconto lungo, scritto nel 1921, è la natura della baia di Crescent, in Nuova Zelanda. È una natura che palpita ed è immaginifica: il mare vi sbadiglia, gli alberi hanno le braccia protese e i capelli arruffati, la nebbia ha fretta di sparire. Ecco la grandezza di Mansfield: riesce a creare scenari naturali – popolati da grossi pesci che guizzano davanti alle finestre, gatti sdegnati e pecore i cui belati echeggiano nei sogni dei bambini – tanto ricchi da giungere al limite dell’autosufficienza narrativa. E in questo materiale armonioso si incastonano alla loro maniera gli esseri umani, che provano a superare tutte le barriere e a vivere come “bisognava vivere: noncuranti, senza paura, dandosi per interi”, ovvero allo stesso modo in cui l’autrice realizzò “Sulla baia”, piccolo gioiello di cui disse “vi ho messo tutto il mio cuore e tutta la mia anima… fino alle ultime particelle”.


https://images-na.ssl-images-amazon.com/images/I/51sahp8h2ZL._SX305_BO1,204,203,200_.jpgLo sconosciuto

(Irène Némirovsky – EDB – Regalo di Natale)

È una notte limpida e chiara del maggio 1940.1 tedeschi sono entrati in Belgio e in un’imprecisata stazione ferroviaria due fratelli, entrambi soldati, riuniti da una licenza per il matrimonio della sorella, aspettano il treno che li riporterà a combattere. Quattro mesi prima, durante una perlustrazione, uno dei due ha ucciso un tedesco e, frugando nelle sue tasche, ha trovato una fotografia che ancora lo inquieta. Perché quel giovane militare sconosciuto assomigliava così tanto al loro padre, dichiarato disperso e creduto morto da oltre vent’anni? Nota di lettura di Jean-Louis Ska.

 

 


https://img.ibs.it/images/9788833440583_0_0_300_75.jpgIl mondo in bianco e nero

(Luigi Cardone e Sabrina Scaranello – Eretica Edizioni – Omaggio)

Ci fu un giorno in cui tutti i colori scomparvero dal mondo. Titan Nero li aveva rinchiusi nella grande luna dipinta e ben presto tutti divennero fotocopie delle loro fotocopie. Gli adulti non risentirono di questo ma i bambini iniziarono a diventare trasparenti. Andy Bianco non aveva alternative: doveva trovare la chiave che riaprisse negli uomini il lucchetto della vita a colori.


https://images-na.ssl-images-amazon.com/images/I/41g9qURMqPL._SX353_BO1,204,203,200_.jpgIl libro delle piccole rivoluzioni

(Elsa Punset – Deagostini – Acquisto)

Chi ha detto che per essere felici servano grandi cose? La vera felicità, quella sensazione sottile, quasi impalpabile, che ti fa sorridere mentre cammini per strada, è nei piccoli gesti di ogni giorno. In questo libro troverai 250 routine da seguire quotidianamente, abitudini piccole e semplici eppure capaci di rivoluzionare la tua vita. Come? Aiutandoti a prenderti cura delle emozioni che provi: a coltivare quelle positive, e a riconoscere e gestire quelle negative. Routine per coccolarti un po’; per affrontare i cambiamenti; per riconoscere e gestire la rabbia e la tristezza; per amarti di più; per ridurre stress e ansia; per risvegliare l’amore e per dare il massimo nei rapporti con gli altri… Un libro da leggere e rileggere, da compilare e colorare, a seconda delle tue esigenze del momento. Comunque sceglierai di utilizzare questo prezioso libro, una cosa è certa: le tue giornate non saranno più le stesse. Con una playlist da ascoltare durante la lettura, sul sito: elsapunset.com e su Spotify


Vi piacciono? Li avete già letti? Fatemi sapere cosa ne pensate. Al prossimo Book Haul!


Precedente Novità in libreria - Dicembre 2018 Successivo Mary Poppins returns - Praticamente perfetto sotto ogni aspetto | Tracce di me