Book Haul – Dicembre 2016

Dicembre è stato un mese ricchissimo!!!!! Ho ricevuto meno libri di quelli che in realtà avrei voluto, ma in compenso ho acquistato alcuni titoli in offerta per il kindle. Pronti? Partiamo!

REGALI:

71EimoHUznLIl bambino con il pigiama a righe

Leggere questo libro significa fare un viaggio. Prendere per mano, o meglio farsi prendere per mano da Bruno, un bambino di nove anni, e cominciare a camminare. Presto o tardi si arriverà davanti a un recinto. Uno di quei recinti che esistono in tutto il mondo, uno di quelli che ci si augura di non dover mai varcare. Siamo nel 1942 e il padre di Bruno è il comandante di un campo di sterminio. Non sarà dunque difficile comprendere che cosa sia questo recinto di rete metallica, oltre il quale si vede una costruzione in mattoni rossi sormontata da un altissimo camino. Ma sarà amaro e doloroso, com’è doloroso e necessario accompagnare Bruno fino a quel recinto, fino alla sua amicizia con Shmuel, un bambino polacco che sta dall’altro lato della rete, nel recinto, prigioniero. John Boyne ci consegna una storia che dimostra meglio di qualsiasi spiegazione teorica come in una guerra tutti sono vittime, e tra loro quelli a cui viene sempre negata la parola sono proprio i bambini. Età di lettura: da 12 anni.

51fyTgyeNzLLa bambina che amava Tom Gordon

La piccola Trisha, nove anni, ha commesso un’imprudenza: stanca di litigi famigliari perfino in gita sui monti Appalachi, ha imboccato un sentiero diverso, finendo per smarrirsi nella foresta. All’inizio l’aiutano l’istinto di conservazione e la provvidenziale saggezza dell’infanzia, ma soprattutto l’ascolto, nel suo walkman, delle partite dei Red Sox, la squadra di baseball dove gioca il mitico Tom Gordon, il suo eroe preferito. Poi, però, la sua fiducia comincia a calare: “qualcosa” la insegue e la spia tra gli alberi…

 

 

41UMZ62YmVLCosì parlò Zarathustra

Zarathustra è un mito grandioso, in cui Nietzsche proietta, in un continuo alternarsi di allegoria e realtà, tutto il suo mondo interiore. La visione dell’uomo che emerge da queste pagine è del tutto inconsueta e rivoluzionaria: la razionalità cessa di essere l’unico criterio valido della conoscenza, l’arte non coincide più con l’ideale della purezza formale e la morale sfugge completamente agli schemi del comportamento borghese. L’esaltante messaggio nietzschiano riflette pienamente la crisi della cultura ottocentesca e la nascita del pensiero del Novecento. Zarathustra è l’erede degli “spiriti liberi”, il difensore della vita, che nel mondo prevedibile dei filosofi vede piuttosto «il regno dell’incerto, del mutevole, di ciò che è capace di trasformarsi, che ha molti significati», «un mondo così sovranamente ricco di cose belle, ignote, problematiche, terribili e divine» che appare come un gioco dalle infinite interpretazioni; Zarathustra è l’uomo rappresentato come confine, la persona che sta dietro la passione e la musica delle parole. Una persona nata dalla scissione, dallo smembramento di un’altra: nata da Nietzsche stesso, ancor più nascosto dietro la sua opera, nelle pieghe di una scrittura che è anche una maschera. Una scrittura destinata a porsi come una forma di seduzione nella quale i pensieri scorrono in figure danzanti, dove la verità si dissolve in verità molteplici e il mondo è un dispiegarsi continuo, un fluire di mille e mille rivoli.

51y1vIYwZlLPadri e figli

Nella grande Russia conservatrice e patriarcale dei latifondi e dei primi cenni di moti liberali, il rapporto conflittuale tra tradizione e rinnovamento trova una rappresentazione esemplare in Padri e figli di Turgenev, pubblicato nel 1862. È la vicenda di due amici appena usciti dall’università di Pietroburgo: Arkadij Kirsanov, figlio di un proprietario terriero, e Evgenij Bazarov, il giovane medico che crede soltanto nelle scienze sperimentali, insomma il nichilista campione di una società di tecnici, che però non è ancora nata. Sarà una passione non corrisposta ad avviarlo a un destino emblematico dei turbamenti di un’intera generazione.

 

ACQUISTI:

81j59Z0yG4LIl bello della vita

La giovane Aurélie studia all’Accademia di Belle Arti di Parigi e conduce una vita abbastanza regolare. Fino a che il suo professore le chiederà di realizzare un bizzarro progetto creativo sulle conseguenze di alcune azioni e la combinazione tra volontà e casualità. Le conseguenze di un semplice gesto nel bel mezzo di una brulicante piazza parigina in un momento qualsiasi scateneranno una serie di avvenimenti che trasformeranno per sempre la vita di Aurélie e quella di coloro che la circondano. Tra notti alcoliche, incontri con personaggi bizzarri e coincidenze esilaranti, Aurélie percorrerà le strade di una Parigi magica e imprevedibile. In questa folle avventura la accompagnano l’amica Sylvie e il professor Papavoine, suo tutor nell’originale progetto che ha dato origine a tutto. Un libro romantico, ironico, in cui Dan Rhodes ci fa assaporare ancora una volta la vertiginosa bellezza della vita.

51AEV-vrljLI grandi romanzi d’amore

Austen, Ragione e sentimento • Brontë, Cime tempestose • Hawthorne, La lettera scarlatta • Tolstoj, Anna Karenina • Zola, Nanà • Wharton, L’età dell’innocenza • Lawrence, L’amante di Lady Chatterley

L’amore in letteratura non è quello cortese delle liriche medievali, è assai più contrastato, tanto dalle consuetudini borghesi quanto dai tabù religiosi; è un sentimento che, imbrigliato, si ribella e viola le regole. Le opere qui raccolte ne raccontano il potente chiaroscuro, sia quando si tratti di un educato sogno matrimoniale che quando si ripercorra un rovinoso desiderio adulterino.

 

51oZwvF95yLI magnifici 7 capolavori della letteratura per ragazzi

EFOE, Robinson Crusoe – VERNE, Il giro del mondo in 80 giorni
TWAIN, Le avventure di Tom Sawyer – DE AMICIS, Cuore
STEVENSON, L’isola del tesoro – BARRIE, Le avventure di Peter Pan
SALGARI, Sandokan. Le tigri di Mompracem

Hanno fatto sognare generazioni di ragazzi – e anche di ragazze con i gusti un po’ da maschiaccio – che, divenuti genitori, li hanno passati come memorie preziose ai figli. E faranno sognare anche gli adolescenti di oggi, complice il cinema che ha raccontato queste meravigliose storie sulle schermo;

 

41RDE+2m8jLVerne – I grandi romanzi

• Parigi nel XX secolo
• Viaggio al centro della Terra
• Dalla Terra alla Luna
• I figli del Capitano Grant
• Ventimila leghe sotto i mari
• Il giro del mondo in 80 giorni
• L’isola misteriosa
• Michele Strogoff

 

41aj1Mp079L._SY346_Verga – Tutti i romanzi, le novelle e il teatro

I Malavoglia • Mastro-don Gesualdo • Sulle lagune • Una peccatrice • Storia di una capinera • Eva • Tigre reale • Eros • Il marito di Elena • Dal tuo al mio • Tutte le novelle • Tutto il teatro e gli inediti per il teatro e per il cinema

Questa raccolta dell’opera di Verga vuole essere uno stimolo a rileggere un grande narratore che non solo fu il principale esponente di uno stile letterario e di un’epoca che tanto hanno influito sulle generazioni successive, ma che maturò una lezione artistica e morale di insostituibile valore.

 

51POA8VTL+LI capolavori della letteratura dell’Ottocento

Goethe, Le affinità elettive • Austen, Orgoglio e pregiudizio • Manzoni, I promessi sposi • Melville, Moby Dick • Flaubert, Madame Bovary • Dostoevskij, Delitto e castigo • Wilde, Il ritratto di Dorian Gray

 

 

 

 

Insomma, mi ritengo molto soddisfatta. Contando che le raccolte della Newton erano in offerta a 0,99 ho praticamente comprato per 5 euro ben 39 libri! Un affarone! I regali di Natale non rispecchiano particolarmente i miei gusti… però mi impegnerò! E voi quali libri avete ricevuto? Fatemi sapere!



Nei titoli e sulle foto ho inserito un link che vi porta direttamente su Amazon. Essendo un’affiliata, se deciderete di acquistare alcuni di questi libri cliccando sul link creato, contribuirete al sostentamento del mio blog e della mia pagina fb. Vi ringrazio sin da ora se vorrete farlo!

Precedente Recensione "Detenuto cerca corrispondente disponibile" Successivo WRAP UP - Libri letti a dicembre