Alcune tracce di “Molte vite un solo amore”

molte vite solo amore

Visto che di ogni nuovo libro che leggo mi segno alcune parti interessanti, che però non vanno bene come frasi da condividere su facebook, perchè troppo lunghe, ho pensato di tenerle da parte e caricarle tutte insieme in un post apposito dedicato al libro in questione. In questo caso vi presento alcune tracce de: “Molte vite un solo amore” di cui ho fatto la recensione che potete trovare qui!

divisiore tracce

“Si rivolgono a me numerose persone che soffrono profondamente a causa di un lutto, con la speranza di capire qualcosa della morte, o anche di poter reincontrare i loro cari deceduti. Questo ricongiungimento può verificarsi in un passato periodo di vita, o può avvenire in una dimensione spirituale che funge da intervallo tra un tempo di vita e un altro. Ancora, tale incontro può aver luogo in una situazione mistica, oltre i confini del corpo e della geografia fisica. Siano reali o immaginari, questi ricongiungimenti hanno un impatto emotivo che è vividamente sentito dal paziente. Gli cambiano in qualche modo la vita.”


 

“Un aborto, o interruzione di gravidanza che dir si voglia, comporta di solito un accordo tra la madre e l’anima destinata a entrare nel bambino. Può accadere che il corpo del bambino non sia abbastanza in salute per condurre a termine i compiti previsti nella vita a venire, o che il tempo non sia giusto per le sue finalità, oppure ancora che la situazione esterna sia cambiata, come per esempio in caso di diserzione del padre quando le prospettive della madre o del bambino richiedono una figura paterna.”


 

“Thich Nhat Hanh, monaco e filosofo buddista del Vietnam, ha spiegato in che modo gustare una buona tazza di tè. Per godersi pienamente il tè, occorre essere completamente calati nel presente. Solo nella consapevolezza del presente le tue mani possono sentire il piacevole calore della tazza. Solo nel presente puoi assaporare l’aroma, sentire la dolcezza, apprezzare la delicatezza. Se stai rimuginando cose passate o preoccupandoti del futuro, perderai completamente l’esperienza di goderti la tazza di tè. Anzi, guarderai nella tazza e il tè non ci sarà neppure più. Con la vita è la stessa cosa. Se non sarai calato pienamente nel presente, ti guarderai introno smarrito, e lei se ne sarà già andata. Perderai così il sentimento, l’aroma, la delicatezza e la bellezza della vita. Sarà come se la vita ti passasse veloce davanti. Il passato è passato. Fanne tesoro e lascialo andare. Neppure il futuro è qui. Fà pure dei piani per il futuro, ma non sprecare il tuo tempo a preoccupartene. Non vale la pena preoccuparsi. Quando avrai cessato di rimuginare ciò che è già accaduto, quando avrai cessato di preoccuparti di ciò che potrebbe accadere, allora sarai calato nel momento presente. Allora comincerai a sentire gioia nella vita.”


 

“Mai però mi era capitato il caso di anime gemelle che non si fossero mai incontrate nel tempo presente. Qui c’erano due anime gemelle che avevano viaggiato per circa duemila anni prima di ricongiungersi di nuovo. Avevano compiuto tutto questo grande percorso nel tempo, e si trovavano a pochi metri di distanza, a una manciata di minuti, senza però mai essere entrati ancora in contatto.”


 

“Tuttavia, sono molti quelli che concentrano la loro attenzione su questo ponte invece di cercare di scoprire cosa c’è oltre. Si fissano sui dettagli minori, sui nomi, sulle verosimiglianze storiche. Quasi che l’unica preoccupazione fosse di scoprire quanti più particolari possibile, quante vite passate essi riescano a evocare. Si soffermano troppo sull’albero, e dimenticano la foresta. La reincarnazione è un ponte per un ulteriore conoscenza, saggezza, comprensione. Ci serve a ricordare ciò che ci portiamo dietro e ciò che tralasciamo, ci rammenta il motivo per cui siamo qui e cosa dobbiamo conseguire per poter procedere oltre. Ci fa presente quanto sia incredibilmente grande la guida e l’aiuto che possiamo trovare per via, ci ricorda i nostri cari che ritornano da noi per condividere il nostro cammino e alleviare il nostro fardello.”

 

Precedente TOP 3 #3 Successivo Valentina Nazio