3 cose che forse non tutti sanno sulla “Giornata mondiale del libro”

giornata mondiale del libro

Giornata mondiale del libro

Il 23 aprile è la giornata dedicata ai libri e al copyright. L’obiettivo di questo evento è quello di incoraggiare a scoprire il piacere della lettura e a valorizzare il contributo che gli autori danno al progresso sociale e culturale dell’umanità. E’ stato scelto il 23 aprile in seguito alle morti, avvenute in questo giorno, di tre importanti scrittori: Miguel de Cervantes, William Shakespeare e Inca Garcilaso de la Vega, oltre alle nascite di altrettante illustri personalità.

I libri e le rose

La prima edizione si è tenuta nel 1996 a seguito di una risoluzione dell’Unesco (l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura) dell’anno precedente. La giornata mondiale del libro deve però le sue vere origini allo scrittore ed editore Vincent Clavel Andrés che in Catalogna fu il promotore della ricorrenza nota come Giornata del libro e delle rose (7 ottobre 1926, spostata poi al 23 aprile dal 1931). La tradizione vuole che nel giorno di San Giorgio ogni uomo doni una rosa alla sua donna. Così ancora oggi i librai della Catalogna usano regalare una rosa per ogni libro venduto il 23 aprile. A Barcellona uno degli eventi più suggestivi dell’anno è la tradizionale passeggiata per le vie invase di banchetti pieni di libri e di rose.

La nuova capitale

Ogni anno diverse città del mondo ospitano l’iniziativa promossa dall’Unesco, con programmi ricchi di attività. Quest’anno è il turno di Conakry, capitale della Guinea, oppressa da una serrata censura nei confronti della stampa; tuttavia, per assicurarsi l’ambito riconoscimento, ha rispettato i principi della libertà di espressione, di pubblicazione e di diffusione delle informazioni, decisi dall’Unesco.

Festeggiate la vostra giornata!

Informatevi sugli eventi nelle vostre vicinanze; ormai in questa giornata ogni città organizza delle manifestazioni dedicate alla lettura! E se proprio non ci fosse nessuna manifestazione vicino a voi, uscite con il vostro libro preferito – o compratene uno – e passate momenti indimenticabili insieme a lui…

E mi raccomando, scattatevi un bel selfie di ricordo e pubblicatelo con l’hashtag #giornatamondialedellibro

firma

 

Precedente SteamBros Investigations: l'armonia dell'imperfetto - Alastor Maverick e L.A Mely | Recensione Successivo Book Haul - Aprile 2017